SUPERSTIZIONI E SCARAMANZIE A 300 KM L’ORA.  

Quando corri a certe velocita’, quando il rischio e il pericolo ti avvinghiano il cuore e la mente, quando la tecnologia e la preparazione  sembrano  insufficienti di fronte ad un fato nefasto, ogni metodo puo’ essere utile ad ottenere la vittoria e a portare a casa la pelle, fra questi metodi rientrano le superstizioni e i gesti scaramantici, degli oggetti porta fortuna, o contro la sfortuna, ogni pilota sia di Formula Uno che di Moto Gp, ne ha di suoi, del tutto personali e frutto dei suoi pensieri, della sua cultura e soprattutto delle sue esperienze, e’ simpatico e curioso scoprirne alcuni:

 

-Il sette volte campione del mondo in Formula Uno, Michael Schumacker, era solito indossare durante le gare una medaglietta donatagli dalla moglie e dai figli, una volta e’ corso in albergo prima della gara perche’ l’aveva dimenticata in camera.

 

-Il grande Enzo Ferrari non ha mai voluto su una sua auto da corsa il numero 17 perche’ con quel numero sull’auto da corsa ebbe un incidente mortale il suo amico Ugo Sivocci.

 

-il campione di Formula Uno Umberto Ascari, era anche campione di superstizioni, infatti indossava una gran quantita’ di amuleti e temeva i gatti neri perche’ secondo lui portavano sfortuna, mentre vietava a tutti i suoi compagni di squadra di toccare il suo piccolo peluche-portafortuna.

 

-Fernando Alonso prima di ogni gara canta di nascosto nel suo camper e  infila per primo sempre lo stivale destro.

 

-l’abbigliamento intimo come porta fortuna o propiziatorio e’ molto di moda fra i piloti di Formula Uno, Phelipe Massa, se va bene nelle qualifiche del sabato, la domenica, in gara indossa le stesse mutande del giorno precedente, mentre David Coulthard in gara, per diversi anni ha indossato sempre le stesse mutande blu, fin quando non gli furono tagliate da un dottore dopo un incidente, Raikkonen invece per circa 10 anni, ha indossato in gara gli stessi calzini.

 

-in Moto Gp, Valentino Rossi si veste sempre con lo stesso ordine, prima di indossare il casco, bagna con la saliva le dita e si strofina gli occhi, inoltre pratica un “rituale” in cui si accuccia alla destra della moto per alcuni secondi in assoluto silenzio, per creare come un rapporto di intesa e di fiducia con il  mezzo, con il quale sara’ un tutt’uno per tutta la gara. Il dottore e’ poi particolarmente affezionato al disegno della tartaruga, che ha tatuat0 sulla schiena e che compare sempre sulle grafiche del suo casco, questo deriva da un episodio ove Gabriele D’Annunzio regalo’ a Tazio Nuvolari un modellino in oro della tartaruga, con la scritta: “all’uomo piu’ veloce, l’animale piu’ lento”.

 

-Loris Capirsossi saliva sulla moto sempre e rigorosamente dal lato destro, diceva che questo fatto gli poteva evitare le cadute rovinose.

 

-Il campione del mondo del 1981, Marco Lucchinelli, per tutta quella fantastica stagione, sotto la tuta indossava la camicia con la cravatta.

 

numero-cartomantiCARTOMANZIA ON LINE, TUTTI I GIORNI DALLE 08:00 ALLE 24:00, CHIAMA ORA PER QUALSIASI DOMANDA SU:

Amore, Lavoro, Fortuna, Energia e Benessere, Famiglia e qualsiasi argomento vorrai porci

TELEFONA ALLO 075-5979011 ti aspetta una

offerta benvenuto nuovi clienti  

SE NON VUOI, l’addebito sulla carta di credito e vuoi tenere sotto controllo la tua spesa, oppure vuoi restare in completo anonimato componi dal tuo telefono il numero

899.48.43.54  al costo di Euro 0,97 al minuto IVA compresa

Servizio offerto da MPV ITALIA SRL srl, massimo €15 a telefonata durata 15:25 minuti

Chiami dalla SVIZZERA? Componi dal tuo telefono il numero 0901.234.019, il costo è di 1,30 Franchi Svizzeri al minuto durata massima 60 minuti

Chiami dalla Germania? Componi dal tuo telefono fisso  0900.590.591.101, il costo è di 0,99 Euro al minuto durata massima 60 minuti