L’argomento sesso non e’più una prerogativa degli uomini,

oggi anche le donne italiane ne parlano volentieri perché non e’ più un tabù,

le donne sono mentalmente più aperte, meno timide o più aggressive, le nuove generazioni non risentono degli influssi condizionanti da parte dei genitori ed i media non si fanno più tanti scrupoli sull’argomento sesso, la stessa Chiesa si e’ maggiormente aperta riguardo tale tema.

In Europa la media delle donne che parlano apertamente di sesso e’ del 33%, le donne italiane ne parlano mediamente per il 55%, (prime in Europa), il 29% delle donne francesi ne parla liberamente, terze classificate sono le donne inglesi con il 28%, da sottolineare che in Italia, una donna su 10, pratica il sexting con l’invio di foto esplicite di nudo, insomma il sesso verbale e virtuale dilaga in ogni sua forma. Un male o un bene? Il sesso  fa parte della vita, come il mangiare  e il lavorare, quel che conta e’ che sia vissuto con responsabilità e cognizione di causa, va conosciuto e capito, specialmente nelle nuove generazioni, ove spesso e’ considerato un qualcosa da esibire e che determina il ruolo sociale o il “potere” di una tredicenne o quattordicenne.

Comunque tornando al sondaggio, sulle donne italiane che parlano tranquillamente di sesso, c’e da sottolineare che l’84% degli uomini, gradisce e apprezza che una donna ne parli esplicitamente, (il restante 16% che non lo gradisce, forse ne e’ spaventato o giudica negativamente la donna che ne parla, si tratta di uomini più conservatori e tradizionalisti).

La mia generazione, quella degli anni 70 per intenderci, ha vissuto l’era del tabu’-sesso , della censura mediatica, (quando nella tv di stato le ballerine avevano  le gambe coperte da collant spessi un dito e la parola sesso era assolutamente vietata), poi negli anni 80, grazie alle nascita delle tv private, ci fu una maggiore liberalizzazione del piccante-argomento, sia come immagini, come programmi, con il sesso sempre più ammiccato ed utilizzato per fare odiens ma intanto  le donne che parlavano esplicitamente di sesso erano considerate delle poco di buono o delle donne di facili costumi, quasi additate come prostitute, lo sdoganamento del sesso da parte della televisione e dei giornali, iniziato negli anni 80 e’ continuato in maniera sempre più frenetica, secondo il credo popolare che “se ne parla la televisione, ne posso parlare anche io”, avvenne  un implicito permesso a poterne parlare anche da parte delle donne, pur con ovvia gradualità.

Insomma sta terminando l’era del “si fa ma non si dice”, il problema e’: ”di sesso se ne parla (e lo si pensa) nel modo sbagliato, come si trattasse  di un cibo da divorare  solo ad uso e consumo del piacere fisico e non della espressione di un sentimento.” n.p. (nota personale).

Roberto Mac Love

numero-cartomantiCARTOMANZIA ON LINE, TUTTI I GIORNI DALLE 08:00 ALLE 24:00, CHIAMA ORA PER QUALSIASI DOMANDA SU:

Amore, Lavoro, Fortuna, Energia e Benessere, Famiglia e qualsiasi argomento vorrai porci

TELEFONA ALLO 075-5979011 ti aspetta una

offerta benvenuto nuovi clienti  

SE NON VUOI, l’addebito sulla carta di credito e vuoi tenere sotto controllo la tua spesa, oppure vuoi restare in completo anonimato componi dal tuo telefono il numero

899.48.43.54  al costo di Euro 0,97 al minuto IVA compresa

Servizio offerto da MPV ITALIA SRL srl, massimo €15 a telefonata durata 15:25 minuti

Chiami dalla SVIZZERA? Componi dal tuo telefono il numero 0901.234.019, il costo è di 1,30 Franchi Svizzeri al minuto durata massima 60 minuti

Chiami dalla Germania? Componi dal tuo telefono fisso  0900.590.591.101, il costo è di 0,99 Euro al minuto durata massima 60 minuti