l nati nel segno del Leone vengono al mondo sotto l’influenza di un segno di Fuoco con domicilio del Sole e in casa quinta. Saturno ed Urano si trovano in  esilio e Nettuno è in caduta.

Quindi cominciamo col dire che tutto ciò che è segreto, intimo, viene accuratamente bandito. Anche la ragione si trova in difficoltà per fare posto incontrastato al sentimento e alla passione. La spinta è più verso l’affermazione che non verso l’innovazione.  Vi è  una consapevole valutazione del proprio ruolo nella vita.

Il nativo del  Leone è un estroverso, aperto verso la vita, sempre molto disponibile e generoso. La chiave della sua personalità si trova proprio in questa disponibilità perenne verso il mondo che lo circonda. È un atteggiamento che non si basa sull’intelligenza o sulla curiosità, ma sul sentimento e sull’intuizione. Egli non cerca di scoprire il meccanismo per il quale la bambola dice «Mamma», ma  vuole sapere la ragione per la quale la bambola chiama  la madre. Non è quindi interessato alla parte, diciamo cosi  tecnica della nostra esistenza ma a quella sentimentale. Non è la ragione che lo attrae ma è il cuore ed è proprio in base a questo suo atteggiamento di fondo che prenderà le decisioni importanti della vita.

Ha un carattere esuberante e come tale tutta la gamma delle passioni sì alternerà nel suo animo. E’ certamente il segno più ricco dello zodiaco ed in esso possiamo trovare vissute tutte le esperienze fondamentali dell’uomo che sono la vita, la morte e, a raccordo tra i due, l’amore. Quest’ultimo infatti è il cavallo dì battaglia dei nativi del segno che in esso trovano il massimo della loro espressione

Il punto di equilibrio del Leone infatti passa proprio da qui dall’amore che sa di poter dare da quello che riceve. Tutti siamo assetati d’amore il bambino accucciàto nel seno materno che succhia il latte è in fondo l’immagine perenne della felicità. Il paradiso perduto che continuiamo ad inseguire, coscientemente o meno per tutta la vita. Ma questo per il nativo del Leone è più vero che per gli altri nativi degli altri segni perché lui sogna di essere contemporaneamente il fanciullo e il seno materno.

Il domicilio del segno nella quinta casa che sta a testimoniare i rapporti di noi stessi con la nostra immagine di genitori ne è la riprova.

Il Leone si sente sempre padre,madre, altre che figlio in ogni situazione.

In questo è simile al Toro anche  se i moventi sono assolutamente diversi.

Mentre per quest’ultimo l’atteggiamento nasce dal possesso,per il Leone l’origine si trova nella sua spinta basilare a dare e ricevere in uno scambio continuo che rappresenta per lui il massimo della gratificazione.

Quindi il sesso acquista nella vita del Leone una grande importanza non come veicolo di piacere o come strumento di fecondazione ma come vero e proprio dialogo con l’altro.

. Ha bisogno di proteggere e di amare , di essere protetto ed amato nei suoi momenti di difficoltà.

E un carattere che trova la sua sicurezza allo specchio.

Egli infatti si ricarica  delle  sue energie e si riconferma nei suoi propositi non attraverso la speculazione, ma tramite l’immagine che gli rimandano gli altri. Lo specchio quindi non è un oggetto inanimato ma la società nel quale il nostro Leone vive ed opera.

E’ dalla sensazione di ciò che gli ruota intorno che trarrò motivo per metter in atto la sua politica di potenza, E’ infatti un numero unico e andrà sempre a collocarsi in prima fila perché sente come un suo diritto. E’ una natura ottimista. Non perché pensa che tutto gli vada bene nel migliore dei modi, come il Candido di Voltaire, ma perché sa trovare i lati positivi nelle cose. Questo gli viene appunto dalla natura solare e luminosa che rischiara gli angoli oscuri dell’esistenza. Soprattutto sa vedere i lati buoni delle persone, come ne coglie immediatamente i difetti ti. da cui poi sa difendersi difficilmente perché non è astuto e soprattutto si fida, in special modo se il rapporto che si instaura con lui è un rapporto d’amicizia

Non concepisce il tradimento per sé e quindi non lo immagina neppure negli altri.

Nasce e resta ingenuo in un certo senso

Se viene compreso fin da piccolo e se la vita non gli riserverà troppe frustrazioni avremo, quindi un individuo ambizioso, superbo e a volte vanaglorioso, ma certamente estremamente umano e generoso, con una carica di vitalità e di sentimento assolutamente fuori dal comune. Sarà  amico caldo e fedele, amante completo accanto al quale sentirsi totalmente protetto e riconfortato. Ma così come questa natura può portare notevoli qualità,altrettanto, se frustrata, può essere piena di difetti.

La base di questo carattere è la passione e, come si sa, questa ultima può sempre avere una doppia faccia. Così l’esuberanza di vita può divenire megalomania, la buona concezione di sé stupida vanagloria impiantata sulla più scoperta e vieta adulazione.  La generosità inutile sperpero di energie per mettersi in mostra.

Avremo allora degli individui sempre alla ricerca della gloria, costi quello che costi e quindi pronti a sacrificare tutto e tutti per la soddisfazione della propria ambizione. Crederanno sempre di avere il vento in poppa anche quando questo avrà girato, e si andranno a cacciare nei peggiori guai. Basti ricordare una per

tutte le vicende di Napoleone Bonaparte e Benito Mussolini nati entrambi sotto questo segno zodiacale.

E l’elenco potrebbe continuare da Petrarca a Lorenzo il Magnifico, fino ai Dumas padre e figlio,e a Camillo Benso Conte di Cavour. Tutte personalità che, ciascuna a suo modo, hanno lasciato un’impronta

indelebile di potenza. Perché la base della natura del Leone è l’UNO. Esso in derivazione dal Sole, è il maschio, l’essere, colui che dà.

Rappresenta il principio vitale,l’ adulto realizzato che sa e può guidare se stesso e gli altrui Ma rappresenta anche il Super lo e come tale può essere causa delle peggiori lacerazioni interne laddove non trovi la sua giusta collocazione.

In tutti i segni è presente la dinamica di questo supervisore che non è altro che la proiezione di un’immagine perfetta di noi alla quale dobbiamo corrispondere.

Qualora non si verifichino le condizioni per questa corrispondenza, in nessun segno come nel Leone l’ avvenimento sarà registrato come un dramma totale L’ impossibilità di vedersi realizzato come si immagina cozzerà profondamente con il naturale sentimento di autostima di questo carattere generando inevitabilmente dei grandi sensi di colpa e siccome il Leone non ama mostrarsi senza criniera tenterà dl risolverli da sé di nascosto riuscendo solo a peggiorare la situazione. E’ difficilissimo aiutare il Leone in piena crisi dl identità perché assai difficilmente lascerà vedere la sua ferita E l’unica situazione nella quale si mostrerà riservato e ve ne accorgerete spesso solo dalle somatizzazioni che produrrà e che saranno sempre vistose.

numero-cartomantiCARTOMANZIA ON LINE, TUTTI I GIORNI DALLE 08:00 ALLE 24:00, CHIAMA ORA PER QUALSIASI DOMANDA SU:

Amore, Lavoro, Fortuna, Energia e Benessere, Famiglia e qualsiasi argomento vorrai porci

TELEFONA ALLO 075-5979011 ti aspetta una

offerta benvenuto nuovi clienti  

SE NON VUOI, l’addebito sulla carta di credito e vuoi tenere sotto controllo la tua spesa, oppure vuoi restare in completo anonimato componi dal tuo telefono il numero

899.48.43.54  al costo di Euro 0,97 al minuto IVA compresa

Servizio offerto da MPV ITALIA SRL srl, massimo €15 a telefonata durata 15:25 minuti

Chiami dalla SVIZZERA? Componi dal tuo telefono il numero 0901.234.019, il costo è di 1,30 Franchi Svizzeri al minuto durata massima 60 minuti

Chiami dalla Germania? Componi dal tuo telefono fisso  0900.590.591.101, il costo è di 0,99 Euro al minuto durata massima 60 minuti