Un tempo si parlava principalmente di uomini che si recavano a Cuba, Brasile, Repubblica Domenicana e in altri paesi notoriamente poveri per godere delle prestazioni sessuali delle giovani donne del posto, (molti lo facevano ma non lo dicevano, alcuni lo esplicitavano in modo chiaro e senza alcun timore), oggi si parla invece di turismo sessuale al femminile in paesi esotici, come Caraibi, in Africa le coste dell’Egitto,  o in medio Oriente, (una mappa precisa e aggiornata delle mete utili anche  a tali fine, la forniscono le agenzie di viaggio che in modo piu’ o meno esplicito avvertono  le turiste sui  “piaceri” di certi luoghi. Ovviamente pochi hanno il coraggio di definirlo in modo chiaro e diretto  come “turismo sessuale”, si preferisce definire questa pratica come “romance tourism”, “turismo romantico-sentimentale”, una definizione piu’ light,  che piace  maggiormente ai perbenisti e alle perbeniste di tutto il mondo. Le “clienti” sono solitamente occidentali, giapponesi, nonche’ dei paesi piu’ ricchi del continente americano, come Usa e Canada,  vengono abbordate solitamente lungo le spiagge dei  paesi esotici, sono facilmente riconoscibili per la carnagione chiara, (piu’ sono pallide meglio e’, -sono arrivate da poco e soggiorneranno piu’ a lungo-, inoltre piu’ la “preda” e’ avanti con gli anni –dai 40 in su- e con il peso, piu’ e’ facilmente vulnerabile, insomma i  “beach boys” sanno fare il loro “mestiere” ed imparano molto in fretta. Le tecniche di abbordaggio sono sempre le solite: gentilezza, grandissima educazione (condita di servilismo), si offrono per fare da guide turistiche o per promuovere una full immersion nella vita e nelle usanze locali, portano spesso regalini e fiori, presentano i loro amici, creando una sorta di sintonia e complicita’ che sembra l’inizio di una vera e propria relazione sentimentale, (e’ rinomato che alle donne piace sognare e qui’ possono trasformare in realta’ tutti  i loro sogni esotici ed erotici). Le elargizioni economiche non vengono chieste in modo esplicito dai beach boys, gli stessi usano delle tecniche, come il voler offrire una cena per poi mostrare che non hanno i soldi sufficienti per pagarla, le donne apprezzano il gesto e pagano di sottobanco, in altri casi i Beach boys vanno sul discorso del lavoro con la loro momentanea fiamma e facendo la faccia triste quando parlano di loro stessi, impietosiscono la donna che offre loro del denaro. Solitamente il denaro e’ ben speso in quanto i baldi e bei giovanotti del posto, prestano molta attenzione alla soddisfazione della turista, fanno in modo che essa raggiunga  l’orgasmo e cercano di accontentarla in ogni modo, inoltre si concentrano sulla “cliente” offrendo una totale intimita’, ovvero la esclusiva, frequentano solo lei e non vanno con nessun altra, per tutto il periodo di soggiorno della turista.

Un pensiero mi sorge spontaneo: negli anni 60, fino agli anni 90, esisteva il latin lover, impersonato dai ragazzi della riviera romagnola, che senza richieste di denaro, facevano “divertire” le donne di mezza Europa, principalmente le tedesche, oggi grazie all’avvento dell’euro le turiste straniere sono diminuite e abbiamo perso anche questo primato, a favore dei paesi esotici!

numero-cartomantiCARTOMANZIA ON LINE, TUTTI I GIORNI DALLE 08:00 ALLE 24:00, CHIAMA ORA PER QUALSIASI DOMANDA SU:

Amore, Lavoro, Fortuna, Energia e Benessere, Famiglia e qualsiasi argomento vorrai porci

TELEFONA ALLO 075-5979011 ti aspetta una

offerta benvenuto nuovi clienti  

SE NON VUOI, l’addebito sulla carta di credito e vuoi tenere sotto controllo la tua spesa, oppure vuoi restare in completo anonimato componi dal tuo telefono il numero

899.48.43.54  al costo di Euro 0,97 al minuto IVA compresa

Servizio offerto da MPV ITALIA SRL srl, massimo €15 a telefonata durata 15:25 minuti

Chiami dalla SVIZZERA? Componi dal tuo telefono il numero 0901.234.019, il costo è di 1,30 Franchi Svizzeri al minuto durata massima 60 minuti

Chiami dalla Germania? Componi dal tuo telefono fisso  0900.590.591.101, il costo è di 0,99 Euro al minuto durata massima 60 minuti