Dalle Stelle alle Stalle è una storia vera, per questioni di riservatezza abbiamo cambiato nomi e luoghi

“L’hai vista?”  “La Melissa?”  “Si è completamente trasformata, sembra un’altra!”

Melissa aveva avuto tutto dalla vita, ma proprio tutto.  Nel lavoro era una imprenditrice di successo, nella vita privata una moglie adorata.  Era benvoluta da tutti.  Certo qualche male lingua c’era stata, ma più per invidia che perché Melissa fosse una donna cattiva.  Era una donna gentile, buona, anche troppo buona, fatto sta che un bel giorno il mondo dorato si è trasformato in un vero e proprio incubo.  Una sera, a cena, il marito aveva confessato di avere investito male i suoi soldi ed ora aveva bisogno dei soldi della moglie per risanare la situazione.  Giulio però non era un bravo imprenditore quanto lo era la Melissa e Melissa che era troppo presa dalla propria attività era troppo indaffarata a stare dietro i suoi affari e troppo innamorata di Giulio per capire che spesso e volentieri raccontava un sacco di bugie.  Poi arrivarono le chiamate da banche e agenti del recupero crediti. Giulio era messo molto peggio di quello che aveva raccontato quella sera, erano anni che navigava in cattive acque, ma vuoi per orgoglio o semplice stupidità, aveva sempre fatto finto di niente.  Giulio trascinò giù pure Melissa e la sua fiorente azienda.  Dovettero vendere tutto, la casetta in campagna, il loro attico vista colosseo, le macchine, i gioielli, … tutto.  Pian piano Melissa si disinnamorò di Giulio.  Era diventato estremamente arrogante e cattivo nei suoi confronti.  Melissa si dava da fare, cercava di tirare avanti, accettando lavori come barista e lavapiatti.  Perse tutte le amicizie e persino qualche parente si allontanò.  Da bella donna scattante si trasformò in una donna scialba, trascurata e grassa. 

Anni dopo, mentre lavorava in un nuovo bar, soffri invece di bulemia.  Fortunatamente le sue colleghe le stavano dietro, la invitavano a pranzo e a cena, stando attente a farla mangiare.  La portavano con loro in palestra, al cinema, a fare due passi al centro … Melissa riprese vigore, cambio modo di vestirsi, si curò di nuovo i capelli, rifiorì.  Dall’analista non ci è mai voluto andare, tanto aveva quel bravissimo trainer che la ascoltava e che l’aiutava a scegliere la dieta adatta a lei. 

Le amicizie erano cambiate, molto diverse dalle persone che frequentava prima, molto diversi da quelli del Rotary, del Golf …  Ora frequentava persone “più genuine”, “più semplici”, ma per questo non meno intelligenti.  Caso volle che un’estate la palestra scelse la piscina del Golf per i suoi soci, una piscina che Melissa aveva frequentato spesso in passato.  La curiosità la spinse a richiedere la tessera d’ingresso agevolato.  Inizialmente ci andava solo quando anche le sue amiche ci andavano, ma pian piano, quel oasi di pace l’attrasse anche quando le altre non potevano venire.  Fu durante una di quelle uscite si imbatté in Orlando. Orlando l’antipatico, Orlando il cafone con la puzza sotto il naso.  Melissa aveva fatto finta di dormire, ma un bambino, alquanto vivace le tiro un pallone addosso!  La madre del birbante che stava dialogando con Orlando le fece le sue scuse, sgridando il “caro figliolo!”  Non fece in tempo a sdraiarsi che si ritrovò Orlando davanti … “Quanto tempo” … “Come stai?”  Melissa cerco di tagliare corto, ma Orlando non ne volle sapere.  La invitò al bar del Golf, poi a pranzo … 

Inizialmente la Melissa non raccontò ad Orlando che ora faceva la barista, si vergognava.  Orlando la aveva conosciuta quando ancora aveva la sua azienda.  Quando ancora aveva persone che lavoravano per lei.  Ora era lei a lavorare per gli altri, servendo caffè!

Essendo Orlando diverso da come lo conosceva, essendo carino e premurosa con lei, una sera racconto tutto ciò che le era successo.  Stranamente Orlando non reagì come lei se lo sarebbe aspettato.  Già da tempo sapeva come era messa e dove lavorava.  Ci avevano pensato le solite pettegole del Golf ad informarlo.

La prossima settimana Melissa si trasferisce.  Lascerà il suo piccolo appartamento ad affitto per andare a stare da Orlando.  E cambiato ancora.  E’ ancora più bella.  Orlando l’ha rivestita, mandata dal suo parrucchiere di fiducia …  Rifrequenta i “vecchi” ambienti ed è cambiata fisicamente, ma mantiene saldo le nuove amicizie.  Tiene ben stretto i suoi angeli custodi.  Loro l’hanno aiutata, le sono stata vicina nel periodo più triste, buio della sua vita … l’hanno aiutata in tutto e per tutto, malgrado fosse completamente al verde, depressa e bulemica.

Passi anche tu un periodo no?  Sei arrivata anche tu dalle Stelle alle Stalle?  Ha bisogno di parlare di ragionare con qualcuno/a?  Anche se sei scettica qua cartomanzia, chiamaci, mettici alla prova!

Buona giornata o serata,

con affetto,

Louise

numero-cartomantiCARTOMANZIA ON LINE, TUTTI I GIORNI DALLE 08:00 ALLE 24:00, CHIAMA ORA PER QUALSIASI DOMANDA SU:

Amore, Lavoro, Fortuna, Energia e Benessere, Famiglia e qualsiasi argomento vorrai porci

TELEFONA ALLO 075-5979011 ti aspetta una

offerta benvenuto nuovi clienti  

SE NON VUOI, l’addebito sulla carta di credito e vuoi tenere sotto controllo la tua spesa, oppure vuoi restare in completo anonimato componi dal tuo telefono il numero

899.48.43.54  al costo di Euro 0,97 al minuto IVA compresa

Servizio offerto da MPV ITALIA SRL srl, massimo €15 a telefonata durata 15:25 minuti

Chiami dalla SVIZZERA? Componi dal tuo telefono il numero 0901.234.019, il costo è di 1,30 Franchi Svizzeri al minuto durata massima 60 minuti

Chiami dalla Germania? Componi dal tuo telefono fisso  0900.590.591.101, il costo è di 0,99 Euro al minuto durata massima 60 minuti